bionde

biondePer una donna, recarsi dal parrucchiere può significare due cose:

  • voglia di cambiamento
  • risultato sbagliato

Per evitare la seconda opzione è importante capire bene qual’è il risultato finale che si vuole ottenere. In fatto di biondo, è importante documentarsi bene prima di combinare un disastro imperdonabile (a te stessa e al parrucchiere).

Esistono in mercato numerose sfumature di biondo. Vuoi conoscere quello più adatto a te? Continua a leggere l’articolo e lo scopriremo insieme partendo innanzitutto dal colore della tua pelle.

Ecco le 7 sfumature di biondo attualmente disponibili sul mercato

1. Biondo ghiaccio: è adatto alle persone che hanno un tipo di belle non troppo chiaro. Il risultato della sfumatura ghiaccio è il frutto del mix fra i colori platino e grigio. Nelle persone più estrose è possibile far emergere piccole tonalità rosa o blu.

2. Biondo platino: è per intenderci il biondo alla Marylin Monroe. Quello più richiesto e più apprezzato anche dai maschietti. Per questo tipo di biondo, si necessita di una pelle rigorosamente bianca, quasi porcellana. (Se scegliete questo colore preparatevi alla ricrescita).

3. Biondo grano: per capirci è il biondo utilizzato dalla bellissima Jennifer Aniston.E’ il frutto di un mix di colore su base dorata e miele. Questo biondo è adatto per tutte quelle persone che hanno una carnagione scura o che amano l’abbronzatura.

4. Il compromesso: biondo miele

Noi lo abbiamo chiamato il compromesso perché questo tipo di biondo può andare bene sia nelle donne con la pelle chiara che con la pelle scura.

5. Biondo fragola: avete presente quel biondo ramato? Ecco, per tutte quelle donne che non amano i classici colori, il biondo fragola è il colore ideale. E’ il colore preferito da Julia Roberts e quindi adatto per una carnagione mista.

6. Biondo caramello: ad ogni colore di pelle il suo biondo insomma, è così che anche le donne con la pelle olivastra, possono ambire a diventare bionde grazie al color caramello. Il biondo caramello è la nuance preferita da Beyoncè.

7. Biondo cenere: molto spesso confuso con il castano chiaro è il tipo di biondo più comune e richiesto dal parrucchiere. E’ molto semplice da portare e non provoca disagi in fase ricrescita.

N.B. dopo aver scelto il colore giusto, bisogna sempre tenere in considerazione il colore di partenza. Quindi, visto che non siamo delle esperte del settore, si consiglia vivamente di spiegare al vostro parrucchiere l’effetto finale desiderato. Sarà lui (o lei) con la sua bravura a miscelare bene il colore per restituire l’effetto che più vi piace.

Lascia un commento: