Nel luglio del 2014, una norma del decreto emesso da Dario Franceschini aveva stabilito che nella prima domenica di ogni mese gli italiani potessero visitare gratis musei, monumenti, parchi, scavi archeologici e altri luoghi di interesse storico di proprietà dello Stato.

Anche quest’anno, è stata riconfermata l’iniziativa Domenica al Museo Gratis e dunque il Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo, domenica 1 febbraio, aprirà senza alcun costo le porte di molti musei italiani a tutti gli appassionati di storia e di arte ma anche ai curiosi che vogliono imparare qualcosa di più sulla cultura italiana.

Saranno, dunque, anche nel 2015, oltre 430 i musei e i monumenti storici sparsi nelle maggiori città d’arte d’ Italia che tutte le prime domeniche di ogni mese permetteranno di entrare senza pagare il biglietto. Un’occasione unica per gli amanti delle meraviglie artistiche italiane che potranno approfittare di questa iniziativa e conoscere più da vicino l’affascinante storia del nostro Paese e ammirare con i propri occhi le opere d’arte dall’inconfondibile stile italiano.

Cosa c’è di meglio, allora, che partire con la propria famiglia in viaggio verso una città d’arte alla riscoperta del nostro Belpaese? Prendere un treno e passare una giornata in giro per musei e parchi storici è la soluzione più comoda, basta visitare il sito Virail per cercare gli orari e la tariffa più bassa per la tratta di viaggio e scegliere la destinazione più conveniente.

A Roma, conosciuta e apprezzata in tutto il mondo come storica capitale dell’arte, tra i tanti musei saranno aperti il Museo Nazionale d’Arte Orientale, il Museo Nazionale di Castel Sant’Angelo, il complesso archeologico di Malborghetto, il Foro Romano e Palatino, la Galleria Nazionale d’Arte Antica a Palazzo Barberini, il Pantheon, le Terme di Caracalla e molti altri siti di interesse storico sparsi per la capitale.

Tra le città italiane che hanno aderito all’iniziativa non poteva mancare Milano dove saranno aperti i musei civici di Palazzo Marino, le Gallerie d’Italia e il Museo Diocesano.

A Firenze, invece, i fiorentini ma anche i turisti o chi proviene da altre zone d’Italia, potranno visitare senza pagare il biglietto d’ingresso l’incantevole Museo di Palazzo Vecchio, il Museo Stefano Bardini, il Museo Novecento, la Fondazione Salvatore Romano, la Cappella Brancacci e il famosissimo Museo di S. Maria Novella.

A Napoli, tra i tanti musei ad ingresso libero e gratuito, ci sono il Museo Archeologico Nazionale, il Museo del Novecento e il Museo di Capodimonte; mentre sempre in Campania a Caserta, si potrà visitare gratis la bellissima Reggia con il suo immenso parco.

Insomma, un’occasione da non farsi scappare per trascorrere un week-end fuori porta all’insegna della cultura e per vivere le emozioni, spesso trascurate, che solo il nostro patrimonio artistico e culturale invidiato da tutto il mondo, sa regalarci.

L’iniziativa potrebbe anche essere un ottimo pretesto per stare insieme a tutta la famiglia e far conoscere anche ai più piccoli le straordinarie meraviglie del nostro Belpaese.

Lascia un commento: