Gokhan Inler è un calciatore svizzero di origine turca, nonché centrocampista in forza al Napoli e alla Nazionale elvetica di cui, fra l’altro, è capitano. Nato ad Olten, nel canton Soletta, da genitori turchi, il giocatore partenopeo è in possesso sia della cittadinanza svizzera che di quella turca. A soli 5 anni, dimostrando subito la stoffa di cui è dotato, entra a far parte della squadra della sua città: il Wangen bei Olten. Un’esperienza importantissima che gli permette di farsi notare e di approdare, ancora giovanissimo, nel 1998 al Football Club Soletta. Non appena arrivato nella squadra della sua città, comincia ad essere notato da alcuni tra i più prestigiosi club del calcio che conta, e nel 2002 viene acquistato dal Basilea, squadra della prima serie svizzera, che però non prende seriamente in considerazione il talento del giovane Inler che nel 2004, appena due anni dopo il suo primo ingaggio importante, si presenta al club turco del Fenerbahce, allora in ritiro nella vicina Germania, con il quale il centrocampista svizzero vorrebbe giocare.

Il periodo buio di Gokhan Inler

Non appena arrivato alla sede del ritiro della squadra turca, il giocatore ha immediatamente a che fare con l’allenatore giallonero Cristoph Daum il quale, non gradendo le sue prestazioni sul campo, decide immediatamente di scartare il giovane calciatore elvetico. Deluso e amareggiato per la triste sorte toccatagli, a Gokhan Inler non rimane altro che tornare in Svizzera dove viene ingaggiato dalla seconda squadra del Basilea, che milita in Prima Lega (la terza divisione elvetica), con la quale gioca per un’intera stagione, durante la quale riesce finalmente a mettere in luce le proprie qualità, e al termine della quale viene prelevato dall’Aarau, con la cui maglia il 20 marzo 2005 fa il suo debutto ufficiale nella massima serie svizzera.

L’arrivo in Italia di Gokhan Inler

Dopo aver finalmente dimostrato le proprie qualità, Gokhan Inler viene acquistato dallo Zurigo con la cui maglia riesce a vincere due titoli nazionali (arrivando entrambe le volte davanti alla squadra che lo aveva maggiormente sottovalutato: il Basilea), e ottiene le sue prime convocazioni in Nazionale maggiore, squadra della quale, in pochissimo tempo, riesce anche a diventare capitano. Nell’estate del 2007 viene acquistato dall’Udinese per 2milioni di euro, firmando un contratto fino al 2012, ma ancora prima di terminare il suo contratto con la squadra bianconera, nel 2011 viene acquistato dal Napoli, che fin dal primo momento ha fatto di Gokhan Inler uno dei suoi uomini di punta.

Lascia un commento: