Gli amanti del fast food sanno bene che un menu non è completo se non ci sono anche le patatine fritte. Quelle che ci vengono servite nei ristoranti sono molto diverse da quelle che prepariamo in casa, non soltanto per la forma, ma anche per la  consistenza e il sapore. Andare al fast food, tuttavia, non è sempre possibile, ma ciò non ci impedisce di gustare un piatto di french fries preparate a regola d’arte. Un videotutorial pubblicato da Nicko’s Kitchen su YouTube spiega, passo dopo passo, come preparare le patatine fritte di McDonald’s in casa.

La prima cosa di cui avrete bisogno è un po’ di tempo, perché la ricetta lo richiede. Dato che il video è in inglese, abbiamo pensato di illustrarvi il procedimento in italiano. Vi anticipiamo subito che non si tratta di una ricetta dietetica!

Per prima cosa pelate le patate e tagliatele. Nel video viene usato un accessorio che dà loro una forma perfetta, ma potete anche affettarle con il coltello. Immergete le patate in acqua fredda e lasciate riposare per 5 minuti. Togliete dall’acqua e mettetele in un’altra pirofila asciutta. A questo punto, mettete in una pirofila più piccola dell’acqua bollente, cui aggiungerete zucchero e sciroppo di mais (lo sciroppo di mais si trova nei negozi biologici, in alternativa va bene anche dello sciroppo di glucosio). Fate sciogliere il tutto, quindi immergete le patate e lasciate riposare per 10 minuti. Scolate e asciugate le patate e mettetele in freezer per 20 minuti.

E’ arrivato il momento di friggere.

Nel video viene usato olio di canola (potete usare un normale olio di semi in alternativa). Il segreto della frittura è lasciare le patatine nell’olio bollente per circa 2 minuti, quindi scolarle, farle riposare su carta assorbente per 10 minuti e farle nuovamente friggere per 5/7 minuti. Una volta pronte, potete salare le patatine.

GUARDA IL VIDEO

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.