rimettersi in forma

Stai pensando di tornare in forma in vista dell’estate? Puntuale come ogni anno arriva quel momento in cui si decide di dare una svolta alla propria esistenza: quella famigerata svolta dovrebbe essere fatta (almeno nelle migliori delle intenzioni) di allenamento, ritmi più regolari ed alimentazione sana. A meno che la vostra forza di volontà non sia già stata testata in passato, sappiate che i buoni propositi dureranno per circa due settimane: giusto il tempo di realizzare che ciò che siete abituati a mangiare vi piace di più e che il vostro regime di vita è quello perfetto per voi.

Provare a tornare in forma, comunque, non potrà che farvi bene, ma ricordate che i miracoli non esistono (nonostante quello che affermano le pubblicità che vi invadono l’homepage di Facebook). Abbiamo quindi deciso di darvi una mano, mostrandovi un video che sfata alcuni dei miti più diffusi in fatto di allenamento, benessere e alimentazione corretta. Vediamo meglio di cosa si tratta: chi sta scrivendo non è un medico, quindi qualunque sia la vostra decisione, consultate sempre uno specialista prima di lanciarvi in questa impresa!

Prima di tornare in forma, sfatiamo i miti più diffusi

  1. Non è vero che la cosiddetta “tartaruga” si ventre si ottiene facendo esercizi addominali: il modo migliore per farlo è seguire la giusta dieta, fare cardio e rassodare tutto il corpo (secondo il video, inoltre, i classici addominali potrebbero fare male alla spina dorsale).
  2. Non si può bruciare il grasso in un’unica area: per bruciare grassi in una sola zona, bisogna bruciarli ovunque.
  3. Non è vero che i macchinari sono migliori di un semplice sollevamento pesi: di fatto, la maggior parte delle macchine non riproduce movimenti naturali ed utilizzare un attrezzo nel modo sbagliato può fare più male che bene.
  4. Non è vero che lo stretching aiuta a prevenire le lesioni: devo ammettere che questo punto mi ha spiazzata. Studi recenti, infatti, avrebbero dimostrato che non c’è un concreto beneficio nel fare stretching prima dell’attività fisica e che fare stretching a freddo possa anzi provocare danni.
  5. Non è vero che tutte le calorie sono uguali: gli studi dimostrano che il nostro corpo “tratta” in modo diverso i cibi trattati da quelli al naturale.
  6. Non è vero che bisogna bere 8 bicchieri d’acqua al giorno: meglio bere quando si ha realmente sete.
  7. Non è vero che più si suda, più si brucia: sudare significa semplicemente che si sta sentendo caldo.

Non so quanto di questo elenco possa essere preso alla lettera, ma meglio essere sempre più informati possibile. La strada per tornare in forma è lunga e faticosa: è il momento di alzarsi dalla sedia e cominciare a correre!

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.