isola dei maiali

Si chiama “Pig Beach”, ed è l’Isola dei Maiali: non un reality show, ma un luogo reale popolato soltanto da suini. Non suini in vacanza, né tanto meno da fare arrosto, ma Maiali che popolano un isolotto delle Bahamas tra mare sole e relax.

Gli strani abitanti

Quando si decide di trascorrere la proprie vacanze in un paradiso terrestre come le Bahamas, ci si aspetta di nuotare in mezzo ai delfini, oppure di stare sdraiati sotto palme gigantesche, ma ciò che di sicuro nessuno si aspetta è di nuotare insieme ai maiali.

Eppure da qualche tempo tra le 700 isole che compongono uno degli arcipelaghi più conosciuti al mondo, una è proprio l’Isola dei Maiali. Si tratta di Big Major Cay, oggi conosciuta per l’appunto come l’Isola dei Maiali, ribattezzata in onore dei suoi insoliti abitanti “Pig Beach”.

“Pig Beach” fa parte delle 300 isole che compongono il sotto arcipelago di Excuma, ed  ha delle dimensioni di un chilometro per un chilometro e mezzo; è disabitata, con tre fonti d’acqua dolce, e tra i suoi abitanti ci sono: qualche capra, alcuni gatti, e una ventina di maiali.

Ecco il motivo della loro presenza sull’Isola

Ma che ci fanno li i maiali? È la domanda che si pongono tutti.

Sicuramente non si tratta di una rivoluzione, come nel caso di Napoleon ne “La fattoria degli animali” di Orwell, né di reality show come: “La Fattoria” o “L’Isola dei Famosi”.

L’Isola dei Maiali esiste davvero, probabilmente per via di un carico dimenticato: pare infatti che dei marinai abbiano volutamente lasciare i suini sull’isola per ritornarvi in seguito e cucinarli. Ma grazie a qualcosa andato storto i Maiali sono rimasti sull’isolotto, fungendo da addetti all’accoglienza dei turisti, nuotando incontro ad essi e spingendo all’insù il muso in cerca di cibo.

Un’attrazione curiosa, quella presente sull’Isola dei Maiali, e sicuramente originale, che diverte molto i turisti, che felici danno loro da mangiare, per nutrirli, e non per ingrassarli.

Lascia un commento: