L’estate è arrivata e mentre alcuni sono già sotto l’ombrellone, altri si apprestano a preparare le valigie per la partenza imminente. La felicità per il meritato relax, talvolta, è accompagnata dalla paura di lasciare la casa incustodita per via dei temuti topi d’appartamento.

Un recente studio ha rivelato che un italiano su quattro soffre di ansia da furto e teme di ritrovare il proprio appartamento svaligiato durante la sua assenza. La tecnologia applicata alla sicurezza personale ha fatto passi da gigante negli ultimi anni, arrivando a sviluppare innovazioni capaci di anticipare l’azione del malintenzionato, rilevando la sua presenza e facendo scattare l’allarme prima che si avvicini all’abitazione.

Tutto ciò è reso possibile grazie ad un sensore perimetrale dotato di una fotocamera di alta sicurezza che capta le immagini dell’intruso e le invia ad un’apposita Centrale Operativa H24. Gli scatti, successivamente, sanno valutati da esperti in materia di sicurezza al fine di adottare i provvedimenti più adeguati. Durante le vacanze estive, infatti, le nostre case, potrebbero ricevere la sgradevole visita dei ladri per così dire “estivi” ossia dei malintenzionati che approfittando dell’assenza dei proprietari s’intrufolano in casa rubando tutto quello che trovano.

Se la tecnologia può fornirci un grande supporto, talvolta può non bastare a garantire una sicurezza a 360 gradi.

Ecco qui alcuni consigli pratici per rendere più sicura la nostra abitazione.

  • Quando si esce di casa, ricordarsi di chiudere sempre la porta a chiave, sia che si tratti di una breve o una lunga assenza.
  • Mai lasciare le chiavi di casa sotto lo zerbino o nei vasi delle piante vicino alla porta, portatele sempre con voi e sarete più sicuri.
  • Scegliete le porte blindate e, se abitate ai piani bassi, utilizzate vetri antisfondamento oppure le classiche grate di ferro.
  • Se dovete mancare per un lungo periodo, installate dei timer automatici per fare accendere ad intervalli di tempo regolari le luci in casa e la tv, così sembrerà che la casa sia abitata.
  • Attenzione ai messaggi impliciti che fornite tramite la segreteria telefonica. Evitate di dare troppe informazioni, e lo stesso vale per i social network. Evitate di dare notizie che riguardano la vostra partenza, il vostro ritorno e altre informazioni riservate.
  • In caso di vostra assenza, fate ritirare la posta a conoscenti fidati per evitare che si accumuli e così qualche malintenzionato capisca che la casa è temporaneamente disabitata.
  • Avvisate i vostri vicini della partenza, facendo sempre attenzione che si tratti di persone fidate.
  • Prima della partenza, sempre meglio depositare in luoghi sicuri le grandi somme di denaro, i gioielli e tutti i preziosi.
  • Evitate di fare sapere al di fuori della vostra famiglia se possedete casseforti e oggetti di particolare valore.

 

1 Commento

  1. In effetti prima di partire meglio essere sicuri di non lasciare la propria casa alla mercè dei ladri….. A me è successo e me ne sono pentito amaramente.
    G.L.

Lascia un commento: