Ilaria-Boemi

Ilaria-BoemiC’è ancora un alone di mistero che avvolge il caso della diciassettenne  morta in spiaggia a Messina la notte tra il 9 e il 10 Agosto, Ilaria Boemi era in compagnia di due ragazzi che si sono dileguati dopo che la giovane si è sentita male, abbandonandola in spiaggia.

L’allarme è stato dato da alcuni passanti, ma la ragazza non presentava segni di violenza. La pista privilegiata dalla procura di Messina che indaga sul caso, ipotizza al momento che Ilaria abbia assunto della droga e la morte sia sopraggiunta a causa della cattiva fattura della stessa sostanza stupefacente, in particolare si pensa che si sia trattato di ecstasy “cattiva“, come riportato dall’agenzia Ansa.it.

Il mistero sulla morte della ragazza dunque potrebbe essere presto svelato in seguito all’autopsia sul suo corpo.

“Se dovessimo trovare conferma a questa ipotesi – spiega il procuratore aggiunto Sebastiano Ardita – avvieremo controlli anche con le altre procure che trattano casi analoghi per verificare se in Italia sta girando dell’ecstasy letale”.

Lascia un commento: