Roberto Cavalli Junior

E’ stata inaugurata, il 10 Ottobre, la boutique monomarca Roberto Cavalli Junior al Dubai Mall in Doha Street. Protagonisti assoluti dell’inaugurazione della nuova boutique, i più piccini ai quali è stata dedicata un’edizione limitata di due t-shirt, ispirate alle stampe classiche della Maison Italiana e ai colori della bandiera degli Emirati Arabi Uniti. I guadagni ricavati dalla vendita di queste tshirt, saranno devoluti in beneficenza al Rashid Pediatric Therapy Centre.

La boutique Cavalli a Dubai, era stata aperta lo scorso 7 agosto, in partnership con Simonetta Spa e  Multiplast Trading LLC, società specializzata nell’espansione retail, specializzati sul kidswear, ma non possedeva ancora articoli junior.

All’evento d’inaugurazione non poteva mancare Sua Altezza lo Sceicco Mohammed bin Maktoum Al-Maktoum, membro del board del Rashid Pediatric Therapy Centre, oltre che ovviamente Roberto e Eva Cavalli.

Lo stile del made in Italy è visibile anche dal design della boutique e ricopre una superficie di 170 metri quadri, tutti arredati in legno con rifiniture in avorio madreperlato, carta da parati leopardata in color avorio tipica della collezione Roberto Cavalli Home ed appenderie in ottone lucido.

Cavalli sceglie il Dubai Mall: una location non da poco!

Non dimentichiamo la location in cui si trova il negozio, situato all’interno del Dubai Mall, il più importante shopping centre di riferimento per i marchi di lusso e per lo shopping negli Emirati Arabi Uniti, con circa 1200 negozi.

Un evento importante per Cavalli, che segnerà l’inizio della diffusione del marchio Roberto Cavalli Junior non solo in Medio Oriente ma anche in tutto il mondo. Nel negozio sono presenti capi di abbigliamento per la fascia 2-16 anni, ma anche le collezioni di scarpe Roberto Cavalli Junior e il neonato della gamma Roberto Cavalli Newborn.

1 Commento

  1. Buongiorno Dott.ssa Giorgia,

    mi chiamo Eleonora e sono l’account ufficio stampa Simonetta e Roberto Cavalli Junior.
    Devo, purtroppo, farLe notare che ci sono alcune inesattezze, ad esempio la foto da Lei utilizzata non si riferisce all’evento di Dubai bensì all’evento Busajo Onlus di Pitti Immagine. Inoltre, la boutique è stata aperta nel mese di Luglio e non Agosto. Infine, crediamo sia poco corretto introdurre con un “Non poteva mancare…” un’importante personalità della scena mediorientale, nonchè membro del board del Rashid Pediatric Therapy Centre, quale lo Sceicco Mohammed bin Maktoum Al-Maktoum.

    Ha sicuramente modo, con questo mio messaggio, di reperire la mia mail e, se vorrà contattarmi, sarò disponibile al fornirLe tutte le informazioni corrette.

    Sperando in una Sua gentile risposta,

    Le porgo i miei più distinti saluti.

    Eleonora

Lascia un commento: