Un'isola situata nel Mar Mediterraneo dalle spiagge delicate, i monti colossali, le piante ricercate, i parchi naturali, le vie caratteristiche, i borghi culturali, le foreste protette, i diversi idiomi, in una parola sola: Corsica. Indipendente sia dal punto di vista geografico, in quanto appartenente alla Francia, sia dal punto di vista amministrativo, in quanto completamente autonoma grazie a uno statuto speciale del 1992. 

Informazioni generali

Viene soprannominata "La montagna del mare" per via del suo splendido binomio ricco di florida natura e di eccellenti potenzialità balneari. Colpiscono i suoi contrasti: i locali moderni e gli allevamenti rimasti fermi nel tempo, il turismo estivo e le piste da sci invernali, i suoi numerosissimi bacini idrici e la sviluppata quanto apprezzata attività di viticoltura, i più recenti centri commerciali e i più antichi agriturismi. L'originalità di quest'isola è sempre stata pittoresca, come se avesse voluto proteggersi in qualche modo, creando una dimensione che sembrerebbe non conoscere il tempo o forse, di conoscerlo troppo bene. La varietà di scelte linguistiche la rende anche vivace: il francese è ovviamente la prima scelta, ma le mescolanze di italiano, con l'implicazione dei suoi dialetti, la rende speciale. Nella parte bassa dell'isola infatti, non stupisce sentir parlare sardo, così come nella parte alta non ci si sorprende a sentir parlare in toscano. La cucina, ovviamente, non può che essere caratteristica: essendo la Corsica ricca di allevamenti di bovini e suini, propone la carne come cavallo di battaglia; per non parlare dei vini tipici ed esportati in tutto il mondo. La cultura è rimasta affezionata alle tradizioni: bande del paese, spettacoli nelle piazze, balli tipici nei locali. La Corsica è, sicuramente, un fiore all'occhiello per chiunque voglia vantarsi di aver vissuto una vacanza particolare e originale.

Come raggiungerla

Un'isola ovviamente dev'essere raggiunta o per cielo o per mare. Sono sette gli aeroporti di cui è fornita, ma la rete stradale interna piuttosto insicura (alcune stradine sono persino prive di protezione) e il collegamento lento con i treni (per via del consistente patrimonio naturale l’isola pecca di servizi ferroviari), fa optare spesso per il raggiungimento via mare che, nel tempo, è diventato eccellente. A questo proposito i traghetti per la Corsica sono molto quotati, mentre per il pernottamento è possibile ogni scelta, in quanto l'organizzazione turistica è eccellente e mette a disposizione molte strutture, di diverso prezzo e tipologia. Ogni anno, specialmente d'estate, centinaia di turisti approdano sull'isola spinti dall'estrema curiosità e, difficilmente, ne rimangono delusi. 

 

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.