accelerare il metabolismo

Il metabolismo è il cuore di ogni dieta. Se sei troppo grasso hai un problema di metabolismo lento. Se al contrario sei troppo magro, il tuo metabolismo è una scheggia e, per l’appunto, riesce a metabolizzare tutto molto velocemente.

Vien da sé che capire il metabolismo diventa importante per raggiungere il peso forma ideale. A tal proposito c’è un errore di fondo che un pò tutti commettiamo, ed è il seguente:

mangiare poco e male. Tirare così tanto la cinghia per poi ritrovarsi a fine giornata con una fame da dinosauri e quindi cibarsi di tutto ciò che si trova nel frigo, pochi istanti prima di mettersi a letto.

Per ovviare a quanto appena descritto, ed evitare di prendere peso vertiginosamente, bisogna aumentare la massa muscolare e diminuire quella grassa. La massa muscolare infatti brucerà più calorie rispetto a quella grassa e pertanto avvierà un processo di “attività” che restituirà quello che comunemente viene definito metabolismo veloce.

Il sogno di tutti.

Cosa fare per accelerare il metabolismo:

  • Aumentare la massa muscolare: si bruceranno calorie più velocemente.
  • Bere molta acqua: un corpo disidratato non riesce a bruciare niente.
  • Il discorso dello spuntino: parliamone.

Mangiare poco ma a piccoli intervalli fa dimagrire davvero. E’ stato dimostrato che il vuoto incolmabile che si lascia fra un pasto ed un altro riesce a far addormentare il metabolismo rendendo molto lento.
E’ grazie allo spuntino della tarda mattinata e del primo pomeriggio che è possibile mantenere sveglio il metabolismo e quindi bruciare molte più calorie, una volta assunte.

  • Mangiare le spezie: alcuni  nutrizionisti consigliano l’assunzione moderata di spezie perché pare riescano ad attivare il metabolismo. Pepe nero e peperoncini sono ideali per il risveglio dell’organismo.

Infine Thé verde e alimentazione:

Il thé verde è un potente antiossidante che mantiene in allerta il nostro metabolismo, velocizzandolo.  L’alimentazione invece influisce negativamente sul metabolismo soprattutto se ci si mantiene sotto la soglia delle 1000 calorie giornaliere.

E’ un paradosso ma meno si mangia, meno si brucia e meno si dimagrisce. Piuttosto, piccoli pasti ben spalmati nell’arco della giornata, riusciranno a sortire l’effetto desiderato.

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.