Sempre più persone in Italia vivono da sole. Sempre più persone in Italia devono fare i conti con una spesa alimentare che non contempla i loro bisogni. È l’esercito dei single, per scelta o per necessità. Ma, ultimamente, sembra che le cose stiano cambiando. Pare, infatti, che le grosse catene di vendita degli alimentari si stiano adeguando a questo nuovo trend sociale.

Porzioni monodose e la spesa dei single

Non è più così raro, infatti, trovare porzioni monodose di verdura. Addirittura, è diventato persino possibile acquistare buste di latte da mezzo litro, per evitare tutti quegli inutili sprechi che, finora, l’hanno fatta da padrona nella vita, nel frigorifero e nella dispensa dei single.

Tantissimo, non a caso, è stato il cibo che – finora – questa massa di persone sole hanno buttato nell’immondizia. I single si sono mostrati poco attenti alla quantità e alla scadenza dei prodotti acquistati e, spesso, alle cene in solitaria hanno preferito un aperitivo con gli amici, lasciando così in cucina chili e chili di prodotti alimentari destinati a scadere.

Grazie alla nuova politica dei supermercati, quest’odioso fenomeno dovrebbe essere destinato a esaurirsi. Certo, ciò nonostante, anche i single devono stare più attenti quando camminano tra gli scaffali della merce in vendita.

Già i grandi punti vendita alimentari ci hanno abituato all’eliminazione indiscriminata di cibi prossimi alla scadenza. Non è il caso che, a questo, si aggiunga l’eliminazione che ne fanno le cattive abitudini di chi vive da solo. Soprattutto in considerazione di tutta la gente che muore di fame.

Single di tutto il mondo, unitevi… forse è meglio 😉

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.