All’Isola è spuntato il sole. Alessia Marcuzzi è costretta a sottolinearlo, dopo che nel pomeriggio in rete s’era sparsa la voce (e anche il panico) di una nuova tempesta sull’Honduras e, quindi, pure di una seconda puntata a rischio. Il sole – come intuibile – è, però, soltanto metereologo, visto che la puntata si apre con l’espulsione di Andrea Marcaccini, prosegue con la «strage» della dottoressa Tibi – che, nella prova evolutiva, fa meglio di due terzi dei naufraghi – e si conclude con le continue minacce di abbandono da parte di Massimo Ceccherini. Ma andiamo con ordine.

 

 

L’espulsione di Andrea Marcaccini

Si parte da Andrea Marcaccini: la produzione ha una comunicazione per lui, a seguito di quanto dichiarato dalla sua ex fidanzata. Che, in un’intervista a Chi, ha confessato di essere stata picchiata dal modello e di averlo denunciato per stalking, violenza privata, lesioni e sequestro di persona. Messo di fronte ai fatti, lontano dagli altri naufraghi, Marcaccini prova a difendersi, dice che gran parte delle accuse sono state archiviate dal giudice a gennaio, mentre le altre sono state rinviate a giudizio. Ma, come sottolinea Marcuzzi, l’Isola dei Famosi non è un tribunale, non vuole e non può entrare nel merito della vicenda. Ciò su cui s’insiste è, quindi, la firma del regolamento, il fatto che lui – pur essendo già a conoscenza della situazione – ha garantito l’assenza di pendenze penali in corso. E, di conseguenza, ha mentito a Mediaset e a Magnolia, la società di produzione del programma. La violazione del contratto comporta automaticamente l’uscita dal gioco, vale per tutti e anche per lui. «Le regole del Grande Fratello sono così» sottolinea la conduttrice, dimenticandosi di essere, invece, all’Isola dei Famosi e regalando un (salvifico) soffio d’ilarità involontaria.

 

 

Fuori Dayane Mello

Dopo i video strappalacrime di rito (per Samantha De Grenet parla il figlio, per Dayane Mello il fratello) è giunto il verdetto per le due nominate della settimana. Due donne molto forti, ripete più volte Marcuzzi, che hanno però vissuto finora un’Isola completamente diversa. Se la modella, infatti, ha scelto di tenere un basso profilo (sono più le ore che ha passato a dormire di quelle che ha vissuto sveglia), la showgirl ha mostrato fin da subito – nel bene e nel male – un temperamento molto deciso. È proprio lei a venire premiata dal televoto, a differenza di ciò che accade solitamente nei reality show, in cui si tende a premiare chi si espone meno.

 

La «strage» della dottoressa Tibi

La puntata – come, del resto, l’intera edizione – prosegue nel segno dell’evoluzione. Anche questa volta a distinguere gli evoluti dagli altri, a cui corrisponderanno due isole diverse (quella delle caverne e quella del fuoco), una prova d’ingegno. Protagonisti un cilindro e una nocciolina, che – dopo essere stata posata sul fondo del primo – si deve cercare di fare uscire in un tempo minore rispetto a quello impiegato dalla dottoressa Tibi. È ancora una volta lei, l’ormai famosa scimmia ammaestrata, il discrimine dell’evoluzione. Che coincide stavolta con 47 secondi, un risultato che otto naufraghi su dodici non riescono a superare.

 

 

Le minacce di Massimo Ceccherini

Per il resto, sono più che altro lamentele. Soprattutto di Massimo Ceccherini (poi nominato dai compagni insieme a Nathaly Caldonazzo), che ogni dieci minuti minaccia di abbandonare il gioco, tanto che la conduttrice – perfettamente consapevole di non poterlo perdere in alcun modo – è costretta a farlo parlare con la moglie non una ma ben due volte. Lo capiamo, l’attore toscano ha punte di brillantezza che gli altri concorrenti non hanno, ma è comunque paradossale vedere il reality passare dal giogo della tempesta a quello dell’umore di Ceccherini.

 

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.