g8

Un brutto incubo? No, è l’ amara verità:  l’ Italia non fa più ufficialmente parte del G8, ovvero  tra gli otto paesi più industrializzati al mondo.

Secondo le informazioni diffuse dal Fondo Monetario Internazionale, l’ Italia verrà sorpassata nel 2014 dalla Russia, fino a scivolare tra 10 anni all’ 11 posto, scavalcata da Canada e India, posizionandosi  poco sopra la Spagna e la Corea del Sud. In pratica l’ Italia sarà solamente un ospite d’ onore al G8, con un PIL decisamente in contrazione  rispetto a paesi come la Russia che, secondo le stime, supererà quello italiano di 50 miliardi di dollari entro la fine del 2013. Per non parlare poi della Cina, che dal 1980 è cresciuta di 29 volte, una crescita esponenziale se si considera che paesi come Francia, Germania o Inghilterra, negli ultimi 40 anni, hanno moltiplicato la loro economia per quattro!

L’ Italia ed il G8: un sogno infranto

Che l’ Italia fosse capace di tutto,  si era capito ma bisogna prendere atto che, con le stime dell’ FMI, si infrangono dopo 38 anni le speranze di entrare a far parte tra le prime 5 potenze mondiale. Vi ricordate cosa avvenne nel lontano 1975?  Vi rinfresco la memoria!  In quell’ anno l’allora Presidente del Consiglio, Aldo Moro,  diede l’ annuncio dell’ingresso del Belpaese tra i 6 paesi economicamente più potenti al mondo.

La Russia e le ragioni del sorpasso

Di certo si sapeva che la Russia era uno dei paesi che stava crescendo di più economicamente ma che potesse riuscire a far scivolare l’ Italia dalla classifica delle top dei Big 8 no! Ma l’ aumento vertiginoso del PIL russo è ben presto spiegato: la Russia è il primo esportatore di gas e secondo esportatore di petrolio dopo L’ Arabia Saudita. Tuttavia in questi paesi, nonostante possano vantare un PIL più alto rispetto ai paesi europei, le  disuguaglianze tra la distribuzione della ricchezza è smisurata.

Vladimir Putin questo lo sa bene, ma lasciamogli festeggiare il risultato ottenuto!

 

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.