mercato del pc

Il dilagare di tablet e dispositivi mobile ha messo a segno una vera e propria rivoluzione nel mercato della tecnologia, con conseguenze che coinvolgono in primo luogo il settore dei pc, secondo alcuni addirittura destinato a sparire in un futuro non troppo remoto, secondo altri semplicemente costretto a trasformarsi.

Congetture a parte, interessante è partire dagli ultimi dati relativi alla fornitura all’ingrosso di pc online o su canali tradizionali: il quadro che emerge dalle indagini condotte da Gartner e Idc segnala nell’ultimo trimestre del 2013 una flessione delle vendite complessive a livello mondiale che si aggira fra il 6,7% (secondo i dati Gartner) e il 5,6% (secondo Idc), rispetto alle rilevazioni del 2012.

Per quanto riguarda l’Europa occidentale, ad acquistare pc sono soprattutto professionisti e aziende, mentre sul consumatore medio è ben più forte l’appeal esercitato da tablet e dispositivi di ultima generazione, complici prezzi competitivi e offerte che hanno ormai reso accessibili questi prodotti a un pubblico molto ampio.

Mentre cambiano gli oggetti del desiderio tecnologico e il mercato del pc è in crisi, c’è però qualcuno che gioisce: si tratta di Lenovo, che pur all’interno di una congiuntura non florida, conquista il primo posto assoluto fra le aziende con le migliori performance di vendita per il 2013 nel settore pc, accaparrandosi una fetta di mercato pari al 18,1% e raggiungendo i 53,8 milioni di pc distribuiti, un record storico per questo marchio nato nel 2004.

L’ascesa di Lenovo ridisegna in parte la mappa dei competitors nel settore pc e fa scendere al secondo posto Hp, che registra una flessione generalizzata (meno 9,3 punti percentuali). Scorrendo ancora la classifica, fra le prime posizioni troviamo poi Dell, al terzo posto con una quota di mercato dell’11,6%; il Gruppo Acer, al quarto posto con l’8,1%; mentre la quinta posizione è di Asus, con un segmento del 6,3%.

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.