Polizia attiva su tutte le minacce attuali

A l’Aia il 23 e 24 settembre presso la sede dell’Europol, si è svolta la 5° conferenza annuale dei capi delle polizie europee. Per l’Italia era presente il prefetto Alessandro Pansa. L’incontro ha permesso di affrontare il tem del contrasto al terrorismo internazionale.

Il capo della Polizia, Alessandro Pansa, nel corso dei suoi incontri bilaterali con i vertici delle polizie europee con il direttore di Europol, Rob Wainwright e con il direttore del FBI americano, James Corney ha affrontato i temi di maggiore attualità e rilievo nel settore della sicurezza: dal contrasto al terrorismo alla minaccia del cyber crime, dalla lotta alla criminalità organizzata all’aumento dei flussi migratori dal Medio Oriente e dall’Africa.

Nel suo intervento, durante la sessione plenaria della Conferenza, il prefetto Pansa ha invece approfondito il tema della particolare esposizione al rischio terrorismo a cui, in molti Paesi europei, sono sottoposte le comunità vulnerabili, e in particolare quelle ebraiche, poiché destinatarie di sentimenti di odio ed intolleranza che vengono amplificati dalla radicalizzazione, anche attraverso il web, di un numero sempre crescente di soggetti.

Ha inoltre sottolineato la necessità che le polizie europee facciano fronte comune contro questa minaccia attraverso un approccio moderno e multidisciplinare, che non può prescindere da un proficuo e continuo dialogo con le comunità a rischio.

Il direttore di Europol Rob Wainwright, ribadendo l’importanza di favorire l’interazione tra le comunità vulnerabili e le forze di polizia, ha annunciato che Europol organizzerà al più’ presto una conferenza tra le comunità ebraiche e le polizie degli Stati membri dell’UE.

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.