addormentarsi in 60 secondi

Chiunque soffra di insonnia sa bene quanto sia difficile convivere con la privazione di sonno. E’ difficile credere che esista una formula magica in grado di farci dormire immediatamente, però esistono dei metodi che potrebbero venirci in aiuto. Andrew Weill, medico statunitense, ha messo appunto un metodo, chiamato “4-7-8” che si basa sulla modulazione del respiro e che dovrebbe essere in grado di farci addormentare nel giro di un minuto.

Vediamo come funziona.

In un video pubblicato su YouTube il dottor Weill, che è anche autore di saggi da milioni di copie vendute, spiega come procedere. Anzitutto, bisogna prendere un grande respiro ed espellere tutta l’aria dai polmoni. Poi, con la bocca chiusa, si inala con il naso e si conta mentalmente fino a 4. Si trattiene il respiro contando fino a 7 e poi si butta fuori, attraverso la bocca, per 8 secondi. Queste operazioni vanno ripetute tre volte.

La tecnica si basa su una pratica indiana chiamata “pranayama” (“controllo del respiro): la quantità extra di ossigeno che passa attraverso il corpo rilassa il sistema nervoso parasimpatico e aiuta il soggetto a sentirsi più calmo. Questo sistema, secondo il dottor Weill, consente di allontanare i pensieri negativi e sentirsi più connesso con il suo corpo ed è anche un ottimo alleato contro l’ansia.

Per riuscire ad addormentarsi in 60 secondi bisogna allenarsi ed eseguire la tecnica per almeno due volte al giorno. Non sappiamo se funzioni ma almeno può aiutare ad allontanare lo stress.

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.