Era stato un volo tranquillo, almeno fino a quando uno dei 255 passeggeri non ha ben pensato di rovinarlo con una trovata che – secondo lui – avrebbe dovuto essere divertente. Poco prima dell’atterraggio del suo volo del volo da Philadelphia a Punta Cana (Repubblica Dominicana), infatti, ha urlato , “Sono stato in Africa! Ho l’Ebola“, costringendo il personale di volo a farlo sbarcare con priorità e consegnarlo all’staff medico dell’aeroporto.

I disagi, tuttavia, non si sono fermati qui, perché alcuni tecnici sono anche saliti a bordo, ovviamente in tuta anticontaminazione, per procedere con una ispezione generale. Nell’epoca in cui tutto finisce online, ovviamente anche questo episodio ha fatto il giro del mondo: i passeggeri hanno filmato tutto ed il video di quanto accaduto sul volo 845 ha già superato due milioni di visite (cui non stentiamo a credere se ne aggiungeranno molte altre).

Prima che il tutto si risolvesse, ci sono volute due ore: il simpaticone di turno, dopo che è stato portato via dal personale medico del’aeroporto di Punta Cana, ha rivelato di non essere mai stato in Africa e di non aver contratto il virus. “Faccio questo lavoro da 36 anni e l’uomo che ha parlato così è un’idiota”: quanto dichiarato tramite l’interfono da un’assistente di volo riassume perfettamente ogni giudizio su questo episodio. In un momento in cui la preoccupazione per il manifestarsi di casi di Ebola cresce quotidianamente, forse non è proprio il caso di inventarsi una bravata del genere, per di più quando si è a bordo di un aereo che sta per atterrare.

Urla “Ho l’Ebola” a bordo, ma è uno scherzo: il video

Lascia un commento:

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.